Premesso che, a seguito dei provvedimenti emanati dal Presidente del Consiglio dei Ministri e dal Presidente della Regione Siciliana, è stata disposta la chiusura al pubblico dei cimiteri comunali, dei parchi urbani, degli impianti sportivi e dei mercati, al fine di contenere il contagio da codiv-19;
che, in attuazione delle medesime disposizioni sopra richiamate, la frequenza del pubblico agli uffici comunali è stata sospesa, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali;
che, in ottemperanza all’art. 87, commi 1 e 2 del decreto “Cura Italia”, lo smart working è diventato la modalità ordinaria di lavoro anche per le Amministrazioni pubbliche, e quindi anche per gli Enti locali (Comuni, Province e Città metropolitane).
che l’art. 1 comma 1, lett. gg) del dpcm 26 aprile 2020 ha esteso fino al 17 maggio l’obbligo della modalità di lavoro agile, salve le indifferibili e comprovate necessità che richiedano la presenza fisica del dipendente;
Visto l'art. 1 comma 1 lett. e) del DPCM 26 aprile 2020 che dispone che l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è condizionato al rigoroso rispetto di quanto previsto dalla precedente lettera d) del medesimo comma, nonché' della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, dando facoltà al sindaco di disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto delle prescrizioni e che le aree attrezzate per il gioco dei bambini devono rimanere chiuse;
Considerato che l'ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 18 del 30 aprile 2020, all’art. 7, da facoltà ai sindaci di disporre l’apertura dei cimiteri, a condizione che possano essere assicurate adeguate misure organizzative per evitare assembramento di visitatori e per garantire la distanza interpersonale;
Considerato che nei mercati può essere svolta soltanto l’attività di vendita di generi alimentari e di prodotti agricoli; che in tutte le strutture deve essere in ogni caso garantita la distanza interpersonale di 1 metro, anche attraverso la modulazione di accesso e di apertura.
Ritenuto, per quanto sopra, provvedere alla riapertura del civico cimitero di Mascalucia Centro e di Massannunziata con modalità tali da limitare il rischio di contagio e tutelare la salute di visitatori e dipendenti e, altresì, della Villa Comunale e dell’impianto sportivo “Turi Guglielmino”;
Ritenuto di confermare la sospensione del ricevimento al pubblico degli uffici comunali e il ricorso al lavoro agile;
Ritenuto di dover autorizzare la riapertura settimanale del Mercatino Bio e del Mercato centrale, rispettivamente, nelle giornate del martedì e del giovedì;
Visto e richiamato l’art. 35 del D.L. 9/2020
Visti l’art. 50, d.lgs. 267/2000; l’art. 32 L. 833/1978;
Visto lo Statuto comunale;
Visto l’O.R.EE.LL.


ORDINA

 

1. la riapertura dei cimiteri comunali, a partire dal 5 Maggio 2020, tutti i giorni, dalle ore 8.30 alle 12:30, alle seguenti condizioni:

a) l'accesso è consentito negli orari prefissati, muniti di guanti e mascherina, con una durata massima di visita ai propri defunti di un’ora;
b) ai portatori di handicap sarà consentito l'accesso prioritario con un accompagnatore;
c) sia evitata ogni forma di assembramento di persone, con l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie indicate nell’allegato 4 al DPCM 26/04/2020;
d) è consentita la presenza di massimo 2 persone per ogni tumulazione, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro;
e) l’accesso alle cappelle familiari è consentito ad una sola persona per volta;
f) l’ingresso verrà presidiato da personale che ha il compito di controllare e fare rispettare quanto stabilito nelle precedenti lettere a, b, c, d, e.

2. la riapertura della Villa comunale, dalle ore 8:30 alle 13; l’accesso è consentito, muniti di guanti e mascherina, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro, con l’eccezione delle aree attrezzate per il gioco dei bambini, che devono rimanere chiuse nel rispetto delle prescrizioni contenute nell'art. 1 del DPCM 26 aprile 2020.
3. la riapertura dell’impianto sportivo “Turi Guglielmino”, dal lunedì al sabato, dalle ore 9:00 alle 20:30, nel rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro per l’attività motoria e di 2 metri per l’attività sportiva; non sono ammesse attività ludiche o ricreative;
4. la riapertura settimanale del Mercatino Bio e del Mercato centrale, soltanto per l’attività di vendita di generi alimentari e di prodotti agricoli, rispettivamente, nelle consuete giornate del martedì e del giovedì, con decorrenza 12 e 14 maggio 2020, con l’avvertenza, a carico e sotto la responsabilità degli esercenti, che in tutte le strutture deve essere in ogni caso garantita la distanza interpersonale di 1 metro, anche attraverso la modulazione di accesso allo stand di vendita. È obbligatorio l’utilizzo di guanti e mascherine.
5. confermare, fino al 17 maggio 2020, la sospensione del ricevimento al pubblico degli uffici comunali, che, comunque, garantiranno un servizio ordinario di contatto diretto con l'utenza, anche telefonico e/o telematico; fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali quali polizia municipale, igiene pubblica, sanità, raccolta e smaltimento di tutti i rifiuti, servizi cimiteriali, servizi di assistenza alle persone bisognose e ai soggetti più fragili, illuminazione pubblica, servizio idrico, oltre al funzionamento, anche in forma esclusivamente telematica, dei servizi di protocollo, demografici, pubblicazione obbligatoria per legge dei provvedimenti amministrativi, economato e gestione della spesa.

DISPONE


che la presente ordinanza:

a) sia pubblicata all’Albo Pretorio e sul sito internet del Comune;
b) sia affissa, anche per estratto, sui cancelli dei civici cimiteri; agli ingressi della Villa Comunale e dell’impianto “Turi Guglielmino”; in prossimità dei luoghi in cui si svolgono i mercati autorizzati.
c) sia comunicata alla Polizia Municipale, per disporre gli opportuni controlli.
e) sia comunicata al Prefetto di Catania;
f) sia comunicata, altresì, alla locale Tenenza dei Carabinieri.

 

Mascalucia, 04/05/2020

 

Proponente Resp.le Area 2 Servizi Generali e Legali
Dott.ssa Marisa Raciti

Il Sindaco
Arch. Vincenzo Antonio Magra

 

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione
Scarica questo file (Ordinanza_Sindacale_18_2020_4_5_20.pdf)Ordinanza Sindacale N. 18 del 4/5/2020disposizioni integrative al DPCM 26/4/2020 e all\'ordinanza del Presidente Regione Sicilia 18/202098 kB

torna all'inizio del contenuto